Menu

Lorenzo Frati

Lorenzo Frati, un giovane talento vocato alla scultura e alla modellazione della materia, fiorentino, allievo dello scultore Mario Pachioli. Due gli orientamenti tematici del suo percorso: la tradizione del nudo femminile di impronta classica e l’evocazione di un immaginario desunto dal fumetto e dalla letteratura fantastica. Tratto comune ad entrambi gli indirizzi il ricorso all’argilla, materia duttile che ben si presta ad accogliere le innumerevoli sfumature emozionali del processo artistico. Di lui scrive Daniela Pronesti: “Mentre le forme piene e levigate dei corpi femminili raccontano di una sensualità liberamente espressa, le figure di ispirazione fantasy rimandano ad un’interiorità enigmatica, resa dalle superfici increspate e vibranti. In altre parole, ai volumi plasmati riproducendo il naturale sviluppo della forma, si alterna l’immediatezza espressiva del non-finito, della materia intimamente partecipata. […] Affidando alla luce il compito di rivelare e al contempo di smaterializzare le forme, in un continuo mutare e divenire della scultura intesa come materia viva, Lorenzo Frati accoglie ed interpreta la lezione dei grandi maestri dell’età moderna, con particolare attenzione ad August Rodin a Medardo Rosso. Da questi modelli deriva un’idea di scultura che guarda ai valori del passato, pur essendo per sensibilità ed estro creativo, ben radicata nel presente.”

X